SEGGIOLINO AUTO LA GUIDA COMPLETA

Indice:

In questa guida parleremo di tutto quello che vi serve sapere sui seggiolini auto,  a partire da ciò che prevede la normativa del codice della strada in merito ai ‘dispositivi di ritenuta per bambini’, ovvero i seggiolini.

Normativa Seggiolini Auto

Innanzitutto la normativa di riferimento è l’ articolo 172 del codice della strada (modificato dal decreto legislativo n.150 del 13 aprile 2006). Questo dice che:

  • i dispositivi di sicurezza, dunque le cinture, presenti negli autoveicoli non sono adatti a  persone inferiori a 150 cm o che pesano meno di 36 kg, che sono dunque obbligate a viaggiare o su seggiolini auto o su adattatori.
  • Fino a circa 18 kg si devono utilizzare seggiolini, oltre si possono usare adattatori.
  • Fino a 9kg il bambino deve essere trasportato in senso contrario alla marcia. Se viene posto sul sedile anteriore è obbligatorio disattivare l’airbag, se presente.

Il mancato rispetto di queste norme non solo è passibile di sanzioni ma mette a rischio il vostro bambino, cosa ben  più grave di una multa!

CLASSIFICAZIONE DEI SEGGIOLINI AUTO

I seggiolini vengono generalmente classificati in gruppi, ognuno corrispondente a un peso/età del bambino.

GRUPPO 0 :

categoria di peso : da 0 a 10 kg . Si tratta di lettini che permettono al neonato di viaggiare in posizione sdraiata.

GRUPPO 0+:

categoria di peso: da 0 a 13 kg. Hanno il plus di avere più protezione per la testa e per le gambe, hanno la forma del classico ovetto ed hanno sempre il vantaggio di riuscire a far dormire il neonato in posizione quasi sdraiata.

GRUPPO I:

categoria di peso: dai 9 ai 18 kg . Questo è un seggiolino che ci servirà per diversi anni (almeno fino a quando il bambino avrà 4 o 5 anni).

GRUPPO II e III

Categoria di peso: dai 15 ai 36 kg. Si tratta di seggiolini o semplicemente adattatori.  Gli adattatori sono dei sedili che funzionano da rialzo al sedile stesso dell’auto, in questo modo permettono di legare il bambino con le cinture di sicurezza dell’auto. Attenzione, vi ricordo che la cintura è allacciata correttamente quando una parte è sopra il bacino e l’altra è sopra la spalla del bambino (ciò vale anche per noi adulti).

Per maggior chiarezza potete visionare una  tabella esplicativa di queste questi gruppi di seggiolini e del loro utilizzo sul sito dell’aci : http://www.aci.it/fileadmin/documenti/Guidare_in_sicurezza/Ritenuta_bambini/tabella_seggiolini.pdf

 

OMOLOGAZIONE DEI SEGGIOLINI

Appreso che esistono diversi gruppi di seggiolini auto e letto il codice della strada, passiamo ad analizzare il vero e proprio prodotto.

Ogni seggiolino, di qualsiasi marca e prezzo , deve obbligatoriamente essere omologato e voi stesse dovete poter leggere chiaramente l’etichetta dell’omologazione europea sul prodotto.

Essa è identificata con queste sigle :  ECE R44/03, ECE R44/04 e i-Size (UN R129).

Attenzione , le omologazioni  ECE R44/01 o 02 non sono più valide, quindi non è più consentito l’utilizzo di questi seggiolini in auto, men che meno la vendita. L’omologazione riporta anche le diciture "Semiuniversal" , "Veicolo specifico” o "Universal".  Quest’ultima indica che il seggiolino può essere adatto per tutti i veicoli (ma verificate sempre).

IL SISTEMA ISOFIX

Le nostre mamme agganciavano i seggiolini utilizzando le cinture di sicurezza dell’auto, forse facendo anche fatica a capire come farlo nella maniera corretta … Finalmente oggi questo problema  è stato superato grazie al sistema di installazione chiamato isofix.

In pratica si tratta di un sistema standard in dotazione sui veicoli più recenti (o che può essere installato). Utilizzando un seggiolino anch’esso con sistema isofix  (ve ne sono per ogni gruppo praticamente), permette un’installazione rapida del seggiolino auto, senza possibilità di errore perché i bracci dell’isofix del seggiolino vengono inseriti nei punti di ancoraggio isofix del veicolo. Impossibile sbagliare.

Questa soluzione inoltre è molto comoda  specialmente quando si  usano diverse auto e dunque capita di dover spostare spesso il seggiolino.

Se però la vostra auto non consente ancora di utilizzare un sistema isofix non vi preoccupate, le vecchie maniere funzionano sempre!.

QUALCHE CONSIGLIO

Da un certo momento in avanti è permessa l’installazione del seggiolino nello stesso senso di marcia. Tuttavia, essendo generalmente la testa del bambino più pesante del resto del corpo può essere vantaggioso cercare di ritardare il più possibile l’installazione del seggiolino nello stesso senso di marcia perché, viaggiando in senso contrario alla marcia, la testa e il collo del bambino sono maggiormente protetti.

Controllate sempre bene le imbottiture, specialmente quelle laterali . Oltre a proteggere la testa e il collo da urti laterali sono anche comodi per il bambino stesso perché offrono un punto di appoggio per  la  testa in caso di sonnellini.

COSA OFFRE IL MERCATO

Partiamo dal presupposto che purtroppo un unico seggiolino che ci porti il bambino da 0 a 12 anni non esiste, quindi a seconda dei gruppi di peso dovremo acquistare 2 o 3 seggiolini . La bella notizia è che non dobbiamo acquistarli tutti insieme, ma abbiamo un buon lasso di tempo per diluire la spesa (dai 2 ai 4 anni). Proprio perché la sicurezza e il confort sono importanti  e visto che la spesa viene diluita nel tempo  vale la pena scegliere , nel limite del possibile, i prodotti migliori magari togliendoci anche qualche sfizio in fatto di comodità nostra (come gli isofix o le sedute girevoli).

GRUPPO 0 E 0+

Seggiolino Auto Chicco KeyFit 2015 – costo circa 99 euro

Questo seggiolino della Chicco è studiato per bambini dalla nascita fino ai 13 kg, quindi all’incirca 2 anni. Il prezzo è buonissimo, il design bello e funzionale e ha la comodità che , come tutti gli ovetti, si può agganciare ai passeggini compatibili quindi il neonato non va spostato, si carica dal passeggino all’auto direttamente.

DA GRUPPO 0 A GRUPPO 1

Seggiolino Auto Bebe Confort Axiss 2015 – costo 220 euro circa

Il costo di questo passeggino sale ma possiamo trasportare bambini da 0 a 18 kg , quindi si va avanti fino ai 4 anni. Il plus di questo seggiolino è che si ruota di 90°! Accomodare il bambino, anche quando diventa più grande 8e più pesante, diventa quindi ancora più facile perché possiamo evitare di fare le contorsioniste. La nostra schiena ci ringrazierà e ci saremo tolte anche un po’ di stress nei momenti in cui siamo di fretta.

Non solo, questo seggiolino segnala anche con un colore luminoso la corretta installazione. Mai più errori quindi, per garantirci un grado di sicurezza in più. Ovviamente poi è un seggiolino reclinabile (essenziale ad ogni età) e cinture e poggiatesta sono regolabili in altezza. Il seggiolino cresce con il bambino. Direi che vale il suo prezzo.
 

GRUPPO II e III :

Viaggio 2-3 Surfix - Peg Perego – costo 125 euro circa

Questo seggiolino va dai 3 ai 12 anni circa, quindi copre entrambi i gruppi I e II di peso.  Sarà il seggiolino che utilizzeremo più a lungo.  Peg Perego è una buona e nota marca quindi vale la pena di investirci qualcosa.  La seduta è molto ampia e comoda e ha due comodi porta bibite laterali a scomparsa. Lo schienale naturalmente è imbottito lateralmente per proteggere da colpi laterali. Infine è semplice da installare e anche leggero, ciò permette di spostarlo agevolmente da u auto all’altra piuttosto che di toglierlo ogni volta che serve più spazio in auto.

CONCLUSIONI

Questi sono solo tre modelli dei numerosi seggiolini per auto in commercio dunque come sempre la raccomandazione è capire innanzitutto cosa vogliamo e fissare un budget. In questo caso è importante avere le idee chiare su quale gruppo di seggiolino ci serve e sugli eventuali plus come le sedute girevoli o il sistema isofix . Dopo esserci orientate su questo, dobbiamo andare a provare con mano i prodotti, sentirne il peso, testare le chiusure, valutare  la qualità del tessuto (lavabile) . Buoni acquisti!

Potrebbe interessarti anche:
Seggiolini Auto delle migliori marche

seggiolini auto per bambini